Storia di una borsa
La storia di questa borsa comincia nei primi anni ’70, quando Bisonte voleva dire una piccola botteguccia, anzi ancora meno. Si scendevano dei gradini e si entrava in un piccolo scantinato, dove un bel giovanotto fabbricava con le sue mani degli oggetti bellissimi, assolutamente nuovi per quell’epoca. Borse , cinture, portafogli ed altro ancora. Mi avvicinai timidamente e cominciammo a parlare. Intanto mi guardavo intorno e dentro di me pensavo che mi sarebbe piaciuto comprarmi una borsa. Quella che mi colpì di più era questa, a forma di tamburo, ma costava la bellezza di 30.000 lire. Per me era tanto. Salutai e me ne andai, ma l’amore era scoccato e così il giorno dopo tornai a prenderla. Credo dii averla portata con me per almeno 10 anni tutti i giorni e in ogni occasione. Ha fatto con me tutti gli anni settanta e tutto quello che quegli anni hanno voluto dire. Ora continua a stare con me in altro modo, ma non intendo separarmene ancora. Sarebbe bello trovarle un’altro scopo. Ci penserò!

Commenti En