Il Bisonte, lo storico marchio fiorentino di pelletteria fondato nel 1970 dal maestro artigiano Wanny Di Filippo, celebra nel 2020 cinquanta anni di attività.

Wanny, oggi ambasciatore del brand, iniziò in un piccolo laboratorio artigianale nel monumentale Palazzo Corsini affacciato sull’Arno. Oggi dopo 50 anni l’headquarter risiede nello stesso palazzo che accolse papi, capi di governo, intellettuali e artisti e dove sono state sognate, disegnate e prodotte le prime creazioni de Il Bisonte.

Sognatore, determinato, eclettico, da sempre non convenzionale, Wanny rappresenta l’idea della vita scelta come si vuole, costruita addosso a se stessi con libertà e fantasia. Con questa visione ha creato uno stile inconfondibile e delle collezioni di borse e accessori che acquistano valore nel tempo.

Anche il nome dell’azienda appare insolito, in realtà porta in se una passione e una riflessione che lui stesso descrive: “Sono innamorato dei bisonti perchè rappresentano pace e forza insieme”.

Una storia d’amore che a partire dagli Anni Sessanta, lo ha portato a collezionare opere d’arte, incisioni, sculture e oggetti speciali a tema. Oggi sono custoditi in una delle collezioni più significative esistenti dedicate all’animale, esposti nel Museo del Bisonte a Palazzo Corsini.

Le celebrazioni del 50° anniversario inizieranno a giugno con la presentazione – esclusivamente online – della la speciale collezione 50thON! dedicata all’anniversario. Le celebrazioni proseguiranno fino alla fine dell’anno con un progetto dedicato all’ambiente curato dal direttore creativo del marchio Felice Limosani.

L’AD Luigi Ceccon ha dichiarato per l’occasione: “le celebrazioni del 50° anniversario, saranno un tributo alle Maestranze del territorio che ancora oggi rappresentano l’anima de Il Bisonte, ma anche un lascito a Firenze che ci ha dato tanto. La nostra produzione usa conce vegetali dagli anni 80′. Oggi più che mai questa sensibilità ed eccellenza produttiva costituisce un impegno reale. A breve presenteremo con la Città di Firenze, un progetto a sostegno dell’ambiente che rappresenta uno dei nostri valori primari: fare qualcosa di bello che resti nel tempo”.