Colori inaspettati, materiali re-interpretati e molte novità dedicate all’uomo: la collezione Autunno/Inverno de Il Bisonte racconta una storia di fedeltà alla tradizione artigianale e di capacità di declinarla con sempre rinnovata originalità.

La classica vacchetta a concia vegetale, da cinquant’anni materiale d’elezione del brand, per l’AI 19/20 si veste di nuove cromie: il giallo spuma, il blu carta da zucchero e l’orzo sono ispirati ai colori autunnali delle campagne e del cielo della Toscana; il cioccolato dà nuova consistenza ai grandi classici de Il Bisonte realizzati in pelle di vacchetta vintage.

Il logo del brand ritrova il suo spazio da protagonista, incorporato nella trama del nuovo tessuto jaquard o intarsiato in suède sulla vacchetta.

Novità anche per le icone de Il Bisonte: le tracolle a disco, a baguette e a mezza luna e la shopping bag “Selleria” vengono riproposte in pelliccia di mucca.

All’insegna di una funzionalità raffinata le nuove tracolle di piccole e medie dimensioni, impreziosite da accessori metallici e le comode shopping-bag unisex costruite a soffietto, con scomparti aperti o chiusi da zip.

Una nuova linea dal sapore marcatamente urban e con accenti sportivi arricchisce in modo significativo l’offerta de Il Bisonte dedicata all’uomo. La compongono uno zaino e cartelle di diverse dimensioni proposte sia in vacchetta vintage che in poli-cotone. Sono in resistente poli-cotone anche i nuovi modelli da viaggio (borsone, marsupio e messenger).

Sempre sul fronte uomo, arriva il tocco elegantemente sportivo di Fabio Attanasio che presenta una cartella, uno zaino e un porta-computer in tela di cotone e vacchetta vintage.

Quanto, infine, ai materiali (tutti rigorosamente made in Italy), accanto alla vacchetta sfilano il suède, la pelliccia di mucca e il velluto. Da segnalare anche il nuovo tessuto jaquard dall’ordito super-resistente e il grande ritorno dell’intramontabile panno casentino, una lana unica che si produce da secoli solo in Toscana.