Dipingere la luce: le tecniche nascoste degli Impressionisti (2008)

Gli Impressionisti dipingevano en plein air, all’aperto. Lo spirito delle loro giornate trascorse a dialogare con i movimenti del sole, i colori mutevoli del cielo e il fruscio degli alberi rivive nel cesto da pic-nic, creato per la mostra Dipingere la luce: le tecniche nascoste degli Impressionisti (luglio-settembre 2008).

All’interno del paniere in vimini, foderato con tela ‘sdraio’ a righe e rifinito in vacchetta color nocciola, c’è tutto il necessario per mettersi sulle loro tracce, individuare schizzi originali e pentimenti, scoprirne gli strumenti. E, grazie a un’essenza creata appositamente da Lorenzo Villoresi, è perfino possibile immaginare i profumi dei loro luoghi prediletti.